i professionisti delle merci pericolose a portata di click
a cura di Flashpoint
mercipericolose.it
il modo più sicuro per conoscere il mondo
delle merci pericolose

In queste pillole terminiamo l’analisi dei possibili metodi di gestione e consegna delle SDS dal punto di vista regolatorio e commerciale.

 

Piattaforma di sharing – Spostandoci su soluzioni progressivamente sempre più tecnologiche, qualche azienda ha adottato una piattaforma di sharing per dare ai clienti l’accesso al database delle SDS; è sicuramente una soluzione più evoluta del sito web, che comportava anche una duplicazione dell’archivio SDS, di cui in questo caso non vi è più bisogno. È anche una soluzione che permette facilmente di rispettare il requisito sull’archiviazione ordinata delle SDS e del loro traffico ma… poiché lascia ai clienti l’iniziativa del collegamento, non ha un metodo valido di certificazione del download e non assicura la consegna nella lingua del destinatario, è destinata anch’essa a naufragare, in caso di ispezione REACH, di fronte al dettato dell’art.31 del regolamento.

 

QR code – Alcune delle problematiche di cui sopra possono essere ridotte con l’uso di un QR code che, riportato in etichetta sulla confezione della sostanza/miscela pericolosa, permetta il collegamento con il database del fornitore ed il download della relativa SDS. Tuttavia questo risolve solo parzialmente le problematiche; per esempio lascia l’attività del download delle SDS all’iniziativa dei clienti, non traccia il traffico, non è considerato un mezzo legalmente valido per la trasmissione dei documenti.

 

Software dedicati – Se le soluzioni empiriche e i metodi “fai da te” non reggono alla prova dei fatti, è opportuno utilizzare software specifici e dedicati che risolvono il problema. Il software, agganciandosi al gestionale aziendale, deve provvedere in autonomia all’invio mirato delle singole SDS ai soli acquirenti delle sostanze/miscele pericolose e alla certificazione dell’avvenuta consegna con un sistema legalmente riconosciuto e magari simile a quello delle PEC. Il collegamento diretto con il gestionale aziendale e la disponibilità del database delle SDS devono assicurare l’invio delle stesse SDS nelle lingue definite in anagrafica clienti e la perfetta sincronia dell’archiviazione storica di ogni movimento. Il software deve garantire che ogni prodotto esca dall’azienda accompagnato dalla sua SDS che deve essere recapitata al destinatario con un sistema che metta il fornitore in totale sicurezza. Esistono sul mercato UE delle soluzioni software che soddisfano i suddetti requisiti … Vi auguro una ricerca fruttuosa!

 


Ti interessa approfondire questi argomenti o restare sempre aggiornato sulle novità relative alle SDS?
Iscriviti al nostro canale YouTube
Iscriviti alla nostra newsletter
Collegati al mio profilo Linkedin
oppure scrivimi a scibilia@flashpointsrl.com

 

Dott. Gabriele Scibilia

i professionisti delle merci pericolose a portata di click
a cura di Flashpoint

Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico. + Info