i professionisti delle merci pericolose a portata di click
a cura di Flashpoint
mercipericolose.it
il modo più sicuro per conoscere il mondo
delle merci pericolose

Questo mese è un must segnalarvi l’entrata in vigore al 1° Febbraio p.v. del Regolamento (UE) 2019/1148, che abroga il Regolamento (UE) 98/2013, relativo all’immissione sul mercato di precursori di esplosivi ovvero di sostanze o miscele che potrebbero essere impropriamente utilizzate per la fabbricazione illecita di esplosivi.

 

I precursori di esplosivi sono:

  1. soggetti a restrizione: le sostanze elencate nell’allegato I del regolamento in una concentrazione superiore ai corrispondenti valori limite stabiliti nella colonna 2 e le miscele che le contengono in una concentrazione superiore a tali valori limite.
  2. disciplinati: le sostanze elencate nell’allegato I e nell’allegato II e le miscele contenenti una sostanza elencata in allegato I o in allegato II, escluse le miscele omogenee di più di 5 ingredienti in cui la concentrazione di ciascuna sostanza elencata nell’allegato I o II è inferiore all’1% p/p.

Gli operatori economici devono segnalare entro 24 ore le transazioni sospette, sparizioni e furti di precursori disciplinati al punto di contatto nazionale presso il Ministero dell’Interno, Dipartimento di Pubblica Sicurezza, Direzione centrale della Polizia Criminale.

 

In Italia i precursori soggetti a restrizioni:

  1. non devono essere messi a disposizione dei privati
  2. possono essere messi a disposizione degli utilizzatori professionali o degli operatori economici soltanto dopo aver:
    -    identificato l’acquirente,
    -    valutato l’uso previsto e
    -    ricevuto l’allegato IV (dichiarazione del cliente) compilato.
    Le informazioni devono essere conservate per almeno 18 mesi dalla transazione.

È prevista una formazione adeguata sulle disposizioni del regolamento per tutto il personale impegnato nella vendita dei precursori di esplosivi.

 

Evidenzio che l’osservanza dei nuovi obblighi sarà particolarmente critica nei due seguenti casi:

  • vendita dei precursori on line dove il gestore della piattaforma di vendita deve organizzarsi adeguatamente per adempiere ai propri obblighi, e
  • immissione dei precursori a marchio del produttore sul mercato di altri Paesi dell’UE da parte dei distributori che normalmente non comunicano la loro strategia di vendita al produttore.

Se per curiosità vi recate sulle più comuni piattaforme di vendita on line potete constatare il livello di adeguamento alle disposizioni del Regolamento (UE) 2019/1148 in prossimità dell’entrata in vigore … giusto per dire il peccato ma non il peccatore:

cercate il disgorgante a base di acido solforico, precursore di esplosivi soggetto a restrizioni, per il quale è vietata la vendita ai privati …

 

Sono disponibile per ogni supporto per l’implementazione del regolamento e potete scrivermi all’indirizzo scibilia@flashpointsrl.com

 

 

Dott. Gabriele Scibilia

Sports ShoesAsics Onitsuka Tiger
i professionisti delle merci pericolose a portata di click
a cura di Flashpoint

Informiamo che è stata modificata la nostra privacy policy a seguito dell'entrata in vigore del Reg. UE 679/2016 (GDPR), la preghiamo di prenderne visione al link http://www.flashpointsrl.com/disclaimer . Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico. + Info