i professionisti delle merci pericolose a portata di click
a cura di Flashpoint
mercipericolose.it
il modo più sicuro per conoscere il mondo
delle merci pericolose

PILLOLE DI REACH - n° 13

Redazionale sul nuovo Regolamento sulle sostanze chimiche a cura di Gabriele Scibilia (Flashpoint S.r.l.)

Dopo la pubblicazione del Regolamento (CE) n. 340/2008 della Commissione sulla G.U.U.E. L107 del 17/04/2008 l’attenzione di tutti gli “addetti ai lavori” di REACH si è spostata sulle tariffe e gli oneri da pagare all’Agenzia europea per le sostanze chimiche con sede ad Helsinki.

Per valutare correttamente l’entità degli oneri economici a carico di ogni impresa non si può prescindere dalla definizione di categoria di impresa contenuta nell’articolo 2 della Raccomandazione della Commissione del 6 maggio 2003 relativa alla definizione delle microimprese, piccole e medie imprese:

  • La categoria delle microimprese delle piccole imprese e delle medie imprese (PMI) è costituita da imprese che occupano meno di 250 persone, il cui fatturato annuo non supera i 50 milioni di Euro oppure il cui totale di bilancio annuo non supera i 43 milioni di Euro.
  • Nella categoria delle PMI si definisce piccola impresa un'impresa che occupa meno di 50 persone e realizza un fatturato annuo o un totale di bilancio annuo non superiori a 10 milioni di Euro.
  • Nella categoria delle PMI si definisce microimpresa un'impresa che occupa meno di 10 persone e realizza un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiori a 2 milioni di Euro.

Verificati i parametri di riferimento, rappresentati da numero di effettivi e fatturato annuo, le imprese definite come micro, piccole e medie (PMI) usufruiranno di tariffe e oneri ridotti.

Gli importi delle tariffe e degli oneri riscossi dall’Agenzia europea (ECHA) si riferiscono principalmente a:

  • Registrazione delle sostanze in funzione della loro fascia di tonnellaggio, con una tariffa agevolata per le sostanze intermedie isolate.
  • Aggiornamento della registrazione, in particolare per l’aggiornamento della fascia di tonnellaggio, per le modifiche di identità del dichiarante che riguardano una modifica della personalità giuridica e per talune modifiche nello stato delle informazioni contenute nella registrazione.
  • Notifica delle informazioni relative alle attività di ricerca e sviluppo orientate ai prodotti e ai processi (PPORD) conformemente all’articolo 9 del regolamento (CE) n. 1907/2006, con una tariffa ulteriore per ogni domanda di proroga di un’esenzione dall’obbligo generale di registrazione per le attività di ricerca e sviluppo orientate ai prodotti e ai processi.
  • Domanda di autorizzazione, in particolare la tariffa consiste in una tariffa di base, che copre una sola sostanza, un solo impiego e un solo richiedente, e di tariffe supplementari per qualsiasi sostanza, impiego o richiedente supplementare oggetto della domanda. E’ prevista inoltre una tariffa per la presentazione di una relazione di revisione.
  • Domanda presentata a norma dell’articolo 10, lettera a), punto xi) del regolamento.
  • Ricorso presentato a norma dell’articolo 92 del regolamento.

I valori adottati confermano quelli che ci si aspettava.

Si può notare con una certa soddisfazione che gli sconti previsti per le PMI arrivano anche al 90% (nel caso delle microimprese).

Nel caso di presentazione di domande congiunte sono previste tariffe ed oneri ridotti in generale del 25%, sconto questo che in tanti casi potrà non risultare sufficientemente appetibile per scoraggiare le registrazioni individuali.

Nel caso di un rappresentante esclusivo per l’Unione Europea la valutazione dell’applicabilità della riduzione per le PMI deve essere effettuata con riferimento alla “dimensione” del fornitore extra-europeo (numero degli effettivi, fatturato annuo e rendiconti finanziari del fabbricante della sostanza, del formulatore di un preparato o del produttore di un articolo non stabiliti nella Comunità) che è rappresentato da tale rappresentante esclusivo.


Infine, si noti la possibilità di esenzione dalla tariffa di registrazione nella fascia di tonnellaggio da 1 a 10 tonnellate all’anno nel caso che il dossier sia completo di tutti i dati indicati all’Allegato VII del regolamento (art. 74 REACH).
i professionisti delle merci pericolose a portata di click
a cura di Flashpoint

Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico. + Info