i professionisti delle merci pericolose a portata di click
a cura di Flashpoint
mercipericolose.it
il modo più sicuro per conoscere il mondo
delle merci pericolose

L'Agenzia europea delle sostanze chimiche (ECHA) ha recentemente istituito un comitato scientifico che fornirà il proprio (rilevante) contributo nel contesto dell'approvazione dei principi attivi e dell'autorizzazione dei biocidi secondo il nuovo regolamento in materia (BPR, Regolamento (UE) n. 528/
2012), la cui applicazione decorrerà a partire dal 1°Settembre 2013.

 

Nella prima riunione del comitato sui biocidi, svoltasi nei giorni 26-27 Marzo 2013, si è iniziato a definire i metodi di lavoro, le procedure e le priorità per le attività future. Quasi tutti gli Stati membri dell'UE hanno già designato il proprio membro del comitato sui biocidi. La maggior parte dei componenti del Comitato erano già coinvolti nel processo di approvazione sotto la direttiva biocidi, Direttiva 98/8/CE. Ha partecipato al primo meeting anche un osservatore della Croazia, dato che è prevista l'inclusione di tale paese nell'Unione Europea a partire dal mese di luglio.

 

Per l'Italia, la referente all'interno di questo comitato è la Dott.ssa Maristella Rubbiani dell'Istituto Superiore di Sanità.

Questo "kick-off meeting", svoltosi a fine marzo per definire l'approccio operativo del nuovo comitato, è da considerarsi un momento estremamente importante, in quanto è previsto che tale organo tecnico dia il proprio parere in merito a tutte le sostanze attive utilizzate nei biocidi, con discussioni e valutazioni in materia che avranno luogo a partire dall'inizio del prossimo anno quando ECHA riprenderà il programma di revisione delle sostanze attive esistenti da parte della Commissione europea.

 

Da sottolineare come i pareri del comitato sui biocidi costituiranno la base scientifica del processo di "decision-making" della Commissione europea. A seguito di tali scelte legate ai principi attivi, le aziende potranno decidere, per i loro prodotti biocidi, di richiedere un'autorizzazione per tutti i mercati europei attraverso ECHA o di farlo a livello nazionale con successivo riconoscimento reciproco in altri paesi. Le discussioni sulle autorizzazioni dei prodotti biocidi avranno luogo, quindi, in un secondo momento, dato che le sostanze attive devono essere approvate prima che l'autorizzazione del prodotto possa iniziare.

Il prossimo meeting del comitato è previsto per il 29 e 30 Maggio.

La struttura e i doveri del nuovo comitato sui biocidi sono pubblicati sul sito dell' L'Agenzia europea delle sostanze chimiche (ECHA).

 

Per maggiori approfondimenti in merito al nuovo BPR, la cui applicazione è ormai prossima, è inoltre possibile consultare la relativa sezione del sito ECHA.

 

Dott. Iacopo Carlini
(REACH SIEF & IUCLID 5 dossier project Manager)

i professionisti delle merci pericolose a portata di click
a cura di Flashpoint

Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico. + Info